Arredamento


MEMOBILIA: RECUPERARE MOBILI DI BOTTEGHE ARTIGIANE ORMAI CHIUSE PER FARLI RIVIVERE GRAZIE AL DESIGN E ALLE NUOVE TECNOLOGIE

E’ stata allestita in occasione della grande esposizione internazionale XXI Triennale e ha rappresentato un punto di connessione tra artigianato e tecnologia, stiamo parlando della mostra Memobilia, presentata dalla collettiva di designer Caravan sul palcoscenico della Triennale di Milano, più precisamente presso il Palazzo dell’Arte.


A monte dell’allestimento la voglia di far rivivere mobili classici incompiuti, accantonati all’interno di tante industrie del mobile che, a causa della crisi, hanno dovuto necessariamente chiudere la loro produzione. La collezione si compone infatti di mobili ritrovati nel magazzino di botteghe artigiane che hanno dovuto abbandonare il proprio saper fare, pezzi artigianali reinterpretati da questo gruppo di designer attraverso l’uso di tecnologie contemporanee. La collezione si compone di cinque pezzi, tra questi spicca Poltrada, una seduta che è stata rivestita parzialmente con i tessuti tridimensionali di Gaetano Rossini, eccellenza del tessile made in Italy con sede a Costa Masnaga (LC).  Caravan con questo progetto è stata selezionata per la Call Over 35 della 21^ Esposizione Internazionale delle Triennale, la collettiva di designer con sede a Dubai con Memobilia ha voluto suggerire una nuova relazione tra industria e artigianato, convinti che essa possa rappresentare un’opportunità per innovare il settore.





CERNOBBIO: CON LA 3D EXPERIENCE IL MONDO DEL TESSILE GUARDA ALL’INNOVAZIONE


Si è tenuta il 26 e 27 aprile, presso una location sita nel centro di Cernobbio, la 3D Experience by Gaetano Rossini: una presentazione esclusiva e riservata che l’azienda ha deciso di dedicare ai suoi clienti e prospect. Un’occasione per presentare le sue nuove collezioni realizzate coniugando l’esperienza nella realizzazione di tessuti tridimensionali con le straordinarie qualità delle fibre naturali. Le applicazioni del tessuto tridimensionale creato con fibre naturali non hanno più confini, è l’azienda Gaetano Rossini a dirlo, lanciando ufficialmente la sua nuova collezione dedicata al mondo dell’indoor, un tripudio di leggerezza ed eleganza per rinnovare il proprio concetto di arredamento. Il lino e la viscosa si uniscono in tessuti ideali per creare tendaggi unici e in alcuni casi, grazie agli ottimi risultati ottenuti per il test Martindale (tra i 19.000 e 21.000 cicli), a complementi d’arredo dal gusto raffinato; il cotone sposa invece il poliestere dando vita a vellutini scavati ideali per rivestire pannelli e pareti, capaci in fase di tintura di creare effetti bicolore grazie alla presenza delle due differenti fibre, l’una naturale e l’altra sintetica. Introdotti dall’azienda la scorsa stagione nel settore del fashion, i vellutini scavati realizzati in misto cotone – poliestere e i tessuti nei quali si uniscono lino e viscosa, se tessuti in un determinato modo, divengono i mezzi perfetti per essere applicati anche nel settore dell’arredamento.

Durante la 3D Experience by Gaetano Rossini i tessuti sono stati esposti su un espositore mobile trasformato per l’occasione in un guardaroba, dove i tessuti sono stati presentati come riproduzioni di t-shirt; una scelta che ha rimarcato lo stretto legame dell’azienda, non solo con il mondo dell’arredamento, ma anche con il mondo del fashion.

HEIMTEXTIL 2016: DOPPIO RICONOSCIMENTO PER IL MADE IN ITALY

Si è conclusa da pochi giorni Heimtextil, kermesse internazionale che richiama a Francoforte il meglio del tessile legato al mondo dell’arredamento. Presente anche l’azienda Gaetano Rossini che, oltre ad aver presentato le sue nuove collezioni, ha conquistato un’area comune della fiera: il Theme Park, sezione dedicata all’esposizione dei trend del settore, uno spazio colorato e frizzante, la cornice ideale per le produzioni firmate Gaetano Rossini.
Vedere alcuni dei propri tessuti esposti nella prestigiosa area fieristica non è stato l’unico riconoscimento dato all’azienda di Costa Masnaga in questa edizione di Heimtextil. Durante la kermesse sono stati nominati i vincitori della quarta edizione del concorso Fabric Creativity Competition organizzato da Trevira CS. Tra questi anche il nome della Gaetano Rossini, scelta all’interno di un gruppo di 150 partecipanti grazie ad un tessuto indemagliabile capace di creare un’alternativa completamente nuova all’organza. Una rete spacer trasparente, capace di filtrare la luce in modo ottimale creando affascinanti effetti di luce; perfetto per il settore privato e per la realizzazione di tende, tende a pannello e allestimenti di fiere.
Abbiamo scelto di partecipare per il secondo anno consecutivo ad Heimtextil in quanto lo riteniamo un ottimo contesto nel quale fare business e presentare le nostre collezioni – ha dichiarato Giulia Castelnuovo, Responsabile Marketing dell’azienda  – Quest’anno, oltre ad essere presenti con un nostro stand, siamo stati tra i protagonisti scelti per dare vita al Theme Park e tra i vincitori del concorso indetto da Trevira CS, due riconoscimenti importanti che mettono in risalto l’alto grado di qualità e innovazione insito nelle nostre creazioni.”.


TORNA A FRANCOFORTE HEIMTEXTIL 2016: FIERA SIMBOLO PER IL MONDO DEL TESSILE, TRA LE ITALIANE ANCHE UN’AZIENDA DEL LECCHESE


L’azienda Gaetano Rossini rinnova la sua partecipazione ad Heimtextil, la fiera internazionale organizzata da Messe Frankfurt che da sempre riunisce le realtà internazionali più importanti nel settore tessile legato all’arredamento.  Per l’anno 2016, Heimtextil Frankfurt andrà in scena dal 12 al 15 gennaio e conterà la presenza di un maggior numero di espositori rispetto al 2015, quando si attestarono a 2.759 da 68 Paesi.
Gaetano Rossini, azienda tessile di Costa Masnaga che da più di mezzo secolo fa parte del settore con i suoi tessuti tecnici e tridimensionali, prenderà parte anche quest’anno alla kermesse presentando, all’interno dell’area dedicata alle eccellenze del Made in Italy, le sue collezioni di punta e tante novità. Diverranno protagonisti tessuti pensati per l’outdoor, caratterizzati da peculiarità irrinunciabili quali la forte resistenza agli agenti atmosferici; collezioni composte da fibre naturali e artificiali, evergreen dell’azienda rivisitati per l’occasione. Le parole chiave che Gaetano Rossini ha scelto per questa prossima edizione di Heimtextil sono gusto e ricercatezza, un binomio che saprà mettere in risalto texture, forme e colori associati ad un prodotto così avanguardistico come il tessuto tridimensionale che trova nell’arredamento uno dei suoi campi di applicazione ideali.

IL TESSUTO TRIDIMENSIONALE SPOSA LE FIBRE NATURALI


 L’azienda Gaetano Rossini si è specializzata negli anni per l’applicazione di fibre naturali nella realizzazione dei suoi tessuti 3D: una lavorazione poco diffusa, ma ampiamente apprezzata dal settore del fashion e dell’arredamento.

Costa Masnaga, 28 settembre 2015 – Conosciuto per la sua derivazione da tecnofibre sintetiche, quali la viscosa, il poliammide e il poliestere, il tessuto tridimensionale trova un nuovo compimento nell’utilizzo di lana e seta - fibre di derivazione animale e cotone - fibra vegetale, impiegati singolarmente o in abbinamento a fibre artificiali. In un momento in cui il mercato è alla costante ricerca di nuove proposte, l’azienda Gaetano Rossini si è confermata ancora una volta essere in prima linea per la sua capacità di rispondere alle più diversificate esigenze, affrontando con successo le sfide che il mondo del tessile pone.  L’azienda, fondata da Gaetano Rossini nel 1962 e specializzata nella produzione di tessuti tridimensionali, fa della ricerca, della sperimentazione continua e dell’originalità le parole chiave su cui basa il suo business, anticipando da sempre le tendenze.


Le applicazioni di questa lavorazione sono molteplici, grazie al valore aggiunto dato dalle elevate qualità intrinseche dei materiali naturali. La lana gode di proprietà quali la traspirabilità e la termoregolazione, è ignifuga e idrorepellente, non attaccabile dalle muffe, ecocompatibile e riciclabile. La seta invece, amata per la sua lucentezza, si contraddistingue per il minimo spessore che le conferisce leggerezza e comodità, è robusta e ben resistente alle deformazioni nonché un buon isolante, capace di assorbire molto bene i coloranti. Infine il cotone, fibra vegetale ottenuta dalle capsule mature della pianta omonima, è noto per le sue caratteristiche di igroscopicità, traspirabilità, isolamento termico, antistaticità e flessibilità.



LA POLIEDRICITA’ DEL TESSUTO TRIDIMENSIONALE E’ DI SCENA

Si è concluso ITS 2015, evento triestino voluto e realizzato da Barbara Franchin e da Eve, con il supporto di Renzo Rosso e di Only The Brave che da anni fa del capoluogo friulano la sede della creatività mondiale. Un’iniziativa che, tra gli altri, ha visto protagonista la maestria made in Lecco grazie alla presenza dell’azienda di Costa Masnaga Gaetano Rossini che è stata in grado di ammaliare il pubblico presente con i propri tessuti, utilizzati per l’occasione come supporti all’area espositiva e mezzi con i quali dar vita a proiezioni spettacolari. 
ITS 2015 ha rappresentato per l’azienda, una possibilità concreta di mostrare ancora una volta la duttilità del tessuto tridimensionale e la sua capacità intrinseca di divenire un supporto funzionale alle esigenze estetiche e strutturali del settore dell’arredamento. Con una rete tridimensionale semi trasparente 100% Trevira e una rete spacer selezionata per la sua versatilità, la Gaetano Rossini ha vestito il Salone degli Incanti contribuendo ad incrementare la resa visiva di una serata caratterizzatasi dalla forte componente creativa.



TRIESTE: IL SALONE DEGLI INCANTI SI VESTE CON I TESSUTI GAETANO ROSSINI 


Manca ormai poco alla serata finale di ITS 2015, il grande evento triestino che chiama a raccolta da ormai 14 anni i creativi di tutto il mondo vedrà la sua conclusione sabato 11 luglio il Salone degli Incanti di Trieste. “The Future” è il concept scelto quest’anno dagli organizzatori, uno sguardo concreto verso ciò che sarà, un gioco di rimandi tra le conquiste già realizzate dal progresso scientifico e l’immaginario di un domani pieno di evoluzioni tecnologiche straordinarie. A condividere questa tematica  vi è sicuramente l’azienda tessile Gaetano Rossini che per l’occasione vestirà con i suoi tessuti parte degli allestimenti progettati per il Salone degli Incanti. Quattro cilindri sospesi che daranno vita ad incantevoli effetti visivi e rivestimenti pensati appositamente per l’area espositiva, due tessuti dalle proprietà straordinarie: una rete tridimensionale 100% Trevira grazie alla cui semi-trasparenza sarà possibile creare giochi di luce streganti e dare vita a proiezioni futuristiche accrescendo la bellezza della scenografia predisposta per l’occasione e una rete spacer selezionata per la sua versatilità e per la capacità di rappresentare un supporto originale, all’interno del quale i prodotti dei main sponsor troveranno il proprio scrigno ideale.


Lo staff di ITS è stato capace negli anni di dare vita ad un network attivo e prolifero, costituito da oltre 1000 scuole presenti in più di 80 paesi e finalizzato a mantenere viva la propria mission: la ricerca e il supporto della creatività. La Gaetano Rossini non poteva trovare partner più affine ai propri ideali essendo un’azienda che da sempre ha investito in ricerca e sviluppo mettendo a punto materiali tanto innovativi da essere considerati una trasposizione del futuro nel nostro presente; l’11 luglio sarà l’occasione per guardare ad alcune tra le innumerevoli applicazioni a cui i tessuti firmati Gaetano Rossini possono dar vita nel settore del design. La Gaetano Rossini, nel corso della sua attività aziendale ordinaria, ha spesso preso parte a collaborazioni extra che potessero dare risalto alla poliedricità dei propri prodotti, permettendo di vedere il tessuto nelle sue svariate applicazioni; tra le più recenti collaborazioni si segnala la sfilata Polimoda Show 2015, organizzata dall’omonima scuola che, nel contesto di Villa Favard a Firenze, ha dato vita ad un evento dedicato ai migliori talenti mergenti del Fashion Design. Tra le venti collezioni, anche quella di Violante Toscani, neo diplomata che ha scelto i tessuti Gaetano Rossini per la sua collezione Women I wanna be ispirata ad una vecchia foto di famiglia del 1975 evocante immagini di un mondo fatto di viaggi, pellicce, tavolini da fumo, moquette e champagne.


GAETANO ROSSINI: CERNOBBIO SI VESTE 3D


Si è conclusa settimana scorsa Proposte, la kermesse che richiama a Cernobbio il settore del tessile legato all’arredamento. Oltre alla consueta fiera all’interno di Villa Erba, sono stati tanti gli espositori che hanno scelto di personalizzare l’esperienza dei propri interlocutori affittando una location esterna. Tra questi anche l’azienda Gaetano Rossini che per l’occasione ha trasformato il bar del centro cittadino, Il Gusto, in un luogo d’incontro speciale nel quale mostrare le proprie creazioni e dare vita ad un evento esclusivo. La location è stata vestita con i tessuti tridimensionali e tecnici dell’azienda di Costa Masnaga: cuscini, pouf, sedie, tovaglie e dettagli minuziosi. L’allestimento è stato portato avanti in sinergia con il Centro La Rosa, fondazione che da 25 anni si prende cura delle persone disabili e delle loro famiglie e che ha aiutato l’azienda a realizzare le strutture utilizzate per l’allestimento della location, una liaison che coopera da tempo assieme (anche in occasione dello scorso Heimtextil le due realtà lecchesi erano state complici nella creazione degli spazi espositivi).

L’attenzione dei visitatori è stata catturata dalla libreria di tessuti che l’azienda ha scelto di porre nel centro della sala, un oggetto dal forte impatto visivo con colori capaci di toccare ogni gamma dalla più fredda alla più calda, dalla più sobria alla più decisa. Tra le novità presentate in questi quattro giorni vi sono stati velluti scavati capaci di soddisfare le esigenze del mondo legato all’arredamento grazie agli ottimali risultati ottenuti a martindale (90.000 – 100.000), tessuti accoppiati realizzati con l’unione di una rete tridimensionale a texture di vario genere, tessuti glitterati e floccati dotati di un luccichio e una consistenza unica.

Gaetano Rossini ha deciso di rendere ancor più unica la sua presenza a questa sorta di “Fuori Proposte” dando vita, lunedì 27 aprile, ad un evento straordinario, cadenzato dai passi leggeri e soavi delle modelle scelte dalla stilista Sofia Alemani per indossare gli abiti della sua nuovissima collezione “Fori e trafori: le declinazioni del bianco”, realizzata con i tessuti dell’azienda. Abiti, soprabiti, gonne, top e passe-partout creati come architetture da abitare per costruire e ritrovare se stessi. La stilista ha saputo giocare con estrema maestria con la tridimensionalità. Una collezione luminosa fatta di un’eleganza traforata che tocca tutte le declinazioni del bianco, colore in grado di esaltare al meglio la purezza delle texture e la loro tridimensionalità.
“Vedere sfilare i tessuti che ogni giorno produciamo è stato sensazionale. Pensare che con il nostro prodotto, così tecnico e ricercato in termini di prestazioni, è possibile dar vita a capi morbidi, leggeri, raffinati ed eleganti è qualcosa di sbalorditivo. Più volte abbiamo collaborato con case di moda e ad oggi il settore del fashion rappresenta senza dubbio la nostra punta di diamante, quello che ha fatto la differenza in questo contesto è la consapevolezza che Sofia Alemani ha utilizzato i nostri tessuti nella maniera più pura, senza troppi fronzoli o lavorazioni ulteriori. Con piccoli e semplici accorgimenti è riuscita a dare vita ad outfit che parlano da soli”. Ha dichiarato Emiliano Rossini, portavoce della quarta generazione aziendale.























LA CREATIVITA’ IN SCENA A CERNOBBIO


Una scelta audace quella portata avanti dall’azienda di Costa Masnaga Gaetano Rossini che quest’anno ha deciso di riservarsi uno spazio intimo al di fuori della fiera Proposte in scena a Villa Erba. Sarà il bar Il Gusto di Cernobbio ad ospitare l’azienda lecchese che, dal 26 al 29 aprile, accoglierà i propri ospiti in una location esclusiva. Un luogo separato e raccolto per ospitare i propri clienti e dedicare loro tutte le attenzioni necessarie a consolidare quei rapporti già esistenti da anni e avviare nuove ed entusiasmanti sinergie.


Quello che sorprenderà il visitatore all’interno dello spazio scelto dalla Gaetano Rossini sarà prima di tutto l’attenzione ai dettagli: una diligenza senza eguali nel far vivere un’esperienza emozionale all’insegna della bellezza e originalità. Non ci saranno i soliti campioni di tessuto ad attorniare la vista dell’ospite, ma installazioni capaci di conquistare l’occhio esperto e ammaliare ogni senso grazie a texture particolari: colorate, neutre, formate da più tessuti combinati tra loro, arricchite da applicazioni lucenti e abbaglianti o opache, tessuti che osano e filati che fanno della classicità una peculiarità del moderno e dell’avanguardistico.

Velluti scavati capaci di adattarsi non solo al mondo del fashion, ma anche a quello dell’arredamento grazie agli straordinari risultati ottenuti a martindale con un intervallo compreso tra i 90.000 e 100.000 sfregamenti; tessuti accoppiati che abbinano le caratteristiche delle reti tridimensionali a texture di vario tipo; campioni floccati e glitterati che, grazie all’applicazione di speciali adesivi e colle, permettono di unire fibre tessili di vario tipo  (macinate o tagliate) e applicazioni sfavillanti a basi di diversa fattura, saranno solo alcune delle novità in scena presso lo spazio riservato da Gaetano Rossini all’interno del bar Il Gusto di via Regina, 75 – Cernobbio, dal 26 al 29 aprile 2015.


L’ARREDAMENTO VISTO IN 3D
Se si guarda al mondo dell’arredamento oggi si può notare come da un lato vi sia al suo interno una visibile attenzione nel dare vita a forme e strutture sempre più particolari, capaci ti dare un tocco moderno, quasi futuristico, anche a complementi d’arredo vicini alla tradizione; dall’altro c’è ancora un fedele utilizzo di materiali classici, soprattutto tra i tessuti. Ma se si volesse andare oltre e trasporre l’intero concetto di arredamento nel futuro? Gaetano Rossini, azienda italiana specializzata nella produzione di tessuti tridimensionali e tecnici da più di cinquant’anni, opera all’interno del settore apportando continua innovazione, fin dal lontano 1962. Oggi, come allora, l’azienda si differenzia per l’estrema particolarità dei propri prodotti: reti e tessuti tridimensionali studiati per dare risalto ad ogni elemento d’arredo. Le collezioni tessili presentate negli anni dalla Gaetano Rossini sono state molteplici, tutte ancora oggi utilizzate per dare vita a pezzi unici, dotati di un valore aggiunto dato dalle elevate qualità intrinseche di questi materiali, riconosciuti in numerose occasioni anche da Trevira CS Club.
Sono tanti coloro che negli anni hanno creduto in questa azienda italiana, utilizzando i suoi tessuti per realizzare articoli unici. Primo fra tutti Kartell che, grazie alla mano del poliedrico architetto Piero Lissoni, realizzò Trix: una seduta versatile e funzionale, un componente d’arredo lanciato sul mercato nel 2005 e mai tramontato, creato con il tessuto Plutone 3D. La qualità e la durevolezza della materia prima furono gli elementi che colpirono la creatività del designer e che spinsero Kartell a sceglierlo come materia prima ideale per la realizzazione del suo geniale Trix. Plutone è un tessuto 100% Poliestere, con un’attestata solidità del colore alla luce artificiale (xenon arc fading lamp test applicata), una resistenza all’abrasione Martindale 30.000 giri, resistenza allo sfregamento a secco e ad umido.
L’arredamento rimane per Gaetano Rossini la sfida più concreta, il settore sul quale si scommesse tanto agli inizi della storia aziendale e sul quale tutt’oggi si investe notevolmente - forti della convinzione che rappresenti un comparto nel quale il tessuto tridimensionale può e potrà fare la differenza. Il 2015 si è aperto con Heimtextil, importante fiera internazionale per il tessile legato all’arredamento, e proseguirà con Proposte, l’appuntamento che richiama a Cernobbio i più importanti produttori di tessuto d’arredo: Gaetano Rossini ha tutte le intenzioni di “aggredire” il settore, facendogli vivere un viaggio nel tempo verso il futuro.

IL RICONOSCIMENTO TREVIRA FA IL GIRO DEL MONDO
LEGGI L'ARTICOLO!

 


HEIMTEXTIL 2015 E LA SFIDA DEL MADE IN ITALY 


Si è da pochi giorni conclusa Heimtextil, la kermesse andata in scena a Francoforte che da sempre riunisce le più importanti realtà internazionali del settore tessile legato all’arredamento. Gaetano Rossini, azienda di Costa Masnaga che da più di mezzo secolo fa parte del settore con i suoi tessuti tecnici e 3D, è stata una dei protagonisti dell’importante fiera. Quattro giorni durante i quali l’azienda di Costa Masnaga ha dato visibilità alle sue collezioni all’interno dello spazio dedicato alle eccellenze del Made in Italy – organizzato da ICE (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane).

I tessuti presentati ad Heimtextil hanno messo in risalto l’anima della Gaetano Rossini: una realtà concreta improntata alla produttività, capace di innovare e rispondere alle più svariate esigenze dei propri interlocutori. Tessuti tanto belli da essere in grado di parlare da soli, senza intermediari; disposti all’interno di uno stand sapientemente curato in ogni dettaglio, con uno stile nordico capace di creare un perfetto ossimoro tra pura linearità e forme grezze riconducibili all’artigianalità che contraddistingue l’azienda, dettagli in grado di esaltare i tessuti, dando ampia visibilità ai loro colori e forme.
Ancora una volta il nostro tessuto ha saputo attrarre l’attenzione di quelli che potevano rivelarsi semplici passanti. Credo che la più grande soddisfazione sia constatare come le persone vengano totalmente catturate dai nostri tessuti. La consapevolezza di dare vita ad un prodotto unico e lontano da tutti gli stereotipi ci fa ottenere sempre delle buone vittorie!” ha dichiarato Anastasia Rossini, Responsabile Qualità della Gaetano Rossini.

Uno stand che non solo è apparso esteticamente intrigante agli occhi del visitatore, ma che possiede alle sue spalle un lavoro carico di significato: per realizzarlo sono stati coinvolti i ragazzi del Centro La Rosa di Nibionno, una realtà sociale attiva sul territorio, impegnata nel dare supporto a persone con disabilità e relative famiglie. Gli utenti del Centro si sono trasformati in artigiani, collaborando con lo staff aziendale alla realizzazione dell’intero mobilio; a loro una targa dedicata contenente una frase del poeta Rabindranath Tagore, esposta per l’occasione all’interno dello stand.

“Il progetto portato avanti con il Centro La Rosa nasce dalla forte volontà di compartecipazione che da sempre caratterizza l’azienda. – spiega Giulia Castelnuovo, Marketing Manager della Gaetano Rossini - In tutto quello che facciamo c’è sempre un pezzettino di noi e questo stand non è da meno in quanto studiato e realizzato per esprimere la nostra filosofia: la semplicità fatta con il cuore. I ragazzi – prosegue Giulia Castelnuovo - hanno lavorato attivamente con il supporto dello staff aziendale attraverso incontri realizzati due volte a settimana. Carta vetrata, chiodi, vernici pennelli … Tante mani unite per un unico scopo!”.

L’elevata qualità dei tessuti firmati Gaetano Rossini è stata riconosciuta ancora una volta dal concorso “Fabric Creativity Competion” – di cui Trevira CS Club ne è il capofila. Già premiata nel 2013, l’azienda ha ottenuto un riconoscimento speciale anche quest’anno per uno dei suoi tessuti, esposto all’interno degli uffici Trevira e premiato durante la cerimonia svoltasi nel corso della fiera.

Arredo&Design _ gennaio 2015
Mille sfaccettature, mille modi di essere...

 

HOME -novembre - dicembre 2014
Anche le cose belle purtroppo finiscono. Siamo fieri di aver fatto parte dell'ultimo numero di un'importante rivista del settore quale HOME.
GRAZIE!





DA COSTA MASNAGA A FRANCOFORTE: IL MADE IN ITALY IN VIAGGIO


In un periodo nel quale tante aziende sembrano ancora soffrire gli strascichi di una crisi forse mai veramente finita, arriva da Costa Masnaga uno sprazzo di positività. È la Gaetano Rossini a confermarlo. Un’azienda nata più di mezzo secolo che fa che, dopo aver vissuto un periodo di freno all’inizio degli anni duemila, è riuscita perfettamente a rinascere, rimettendosi in gioco e innovandosi.
Innovazione è la parola chiave che da sempre contraddistingue questa realtà locale. Un’azienda che fu tra le prime a specializzarsi nella produzione di tessuti tridimensionali e che oggi riesce a portare tutto il suo genio e la sua creatività in innumerevoli settori: dalla moda al medicale, dall’arredamento al settore dell’automotive. Negli ultimi anni l’azienda ha toccato con mano i risultati positivi registrati a seguito delle scelte intraprendenti fatte in passato, tanto che oggi è di nuovo protagonista delle più importanti fiere di settore, proprio come dieci anni fa. Dopo la partecipazione all’ultima edizione di Proposte, la prestigiosa kermesse di Cernobbio, il 2015 inizierà con un nuovo appuntamento di buon auspicio per l’intero anno: Heimtextil, la fiera di Francoforte che riunisce da sempre, a livello internazionale, i più importanti esponenti del settore tessile legato all’arredamento. La Gaetano Rossini sarà presente nel corner dedicato alle eccellenze made in Italy e, per l’occasione, accompagnerà il visitatore in un momento esperienziale, costellato lavorazioni avanguardistiche, adatte a fondersi in applicazioni impensabili, creazioni esclusive, nate a seguito degli studi portati avanti in termini di ricerca e sviluppo, sia individualmente che in collaborazione con partner specializzati nella realizzazione di nano tecnologie.
“Heimtextil 2015 rappresenta per noi un appuntamento fondamentale, un teatro nel quale mettere in scena, di fronte ai più importanti rappresentanti del settore, ciò che ci contraddistingue da sempre: la capacità di andare oltre i canoni tradizionali. A partire da quest’anno la Gaetano Rossini è tornata protagonista delle più importanti fiere di settore dopo quasi 10 anni d’assenza, l’appuntamento a Francoforte vuole essere l’auspicio per un nuovo anno di grande crescita”. Ha dichiarato Emiliano Rossini, portavoce della quarta generazione aziendale.




TESSUTI CAPACI DI RIEVOCARE TRAME DALLA TRASPARENZA UNICA


Originalità dei materiali e voglia di differenziarsi sempre di più dagli altri. Sembrano essere queste, oggi, le linee guida che accompagnano le scelte e plasmano i gusti nel settore del lusso legato all’arredamento, al fashion e all’automotive. Materiali sempre più sofisticati ed innovativi, in passato impensabili da utilizzare in questi contesti, oggi divengono realtà garantendo soluzioni uniche, quasi futuristiche. Un’azienda lungimirante, che già più di mezzo secolo fa era riuscita ad intravedere questa esigenza di esclusività, è la Gaetano Rossini.  Una realtà specializzata nella creazione di tessuti tecnici e tridimensionali, pensati appositamente per garantire unicità ai propri clienti.
Da un’azienda tanto proiettata nel futuro, quanto lo è la Gaetano Rossini, non ci si poteva aspettare nient’altro che un nuovo gioiello tecnico, un tessuto trasparente progettato e creato con l’idea di sovvertire ogni regola del settore. Realizzato in Poliammide 100%, Poliestere 100% e varie mischie è un tessuto dotato di singolari trasparenze; esteticamente bello e detentore di proprietà quali semplicità, linearità e resistenza, è stato presentato in anteprima lo scorso maggio a Proposte 2014 di Cernobbio. Già utilizzato nel settore del fashion da diverse case di moda, è stato sottoposto al Test Martindale, nel quale ha ottenuto un ottimo risultato con 40.000 giri. Oggi l’obiettivo principale dell’azienda è quello di diffonderlo anche nei settori dell’arredo e dell’interior design, comparti che potrebbero facilmente godere delle sue innumerevoli caratteristiche ed applicazioni. Dotato di tipologie differenti di trame, da quella a rete a quella chiusa, è un tessuto in grado di far risaltare l’effetto “pieno-vuoto” della superficie, giocando con la sua texture estremamente plasmabile.
Stimolare la curiosità, rendere accattivanti i propri prodotti e garantire innovazione e qualità, sono tra gli obiettivi principali portati avanti da sempre dalla Gaetano Rossini. Con i suoi tessuti tecnici e tridimensionali l’azienda è in grado di offrire soluzioni straordinarie, capaci di unire bellezza e tecnicità, associando proprietà quali la leggerezza e la traspirabilità a peculiarità derivanti dalla grande resistenza di questi prodotti.


Avevamo detto che saremmo tornati in pista.
Beh... Lo stiamo facendo in grande Style!!!!!



>> leggi l'articolo intero sulla nostra pagina Facebook

Ed ecco i nostri nuovi TREVIRA/CS
Un'altra piccola ma soddisfacente citazione su una delle riviste più rinomate del settore arredamento.







Ve l'avevamo detto che ... LE SORPRESE NON ERANO ANCORA FINITE!!!
Eccoci sulla copertina di HOME, una delle più rinomate riviste del settore arredamento, che ha (ri)trovato nella nostra azienda quell'innovazione e quella qualità, che ci contraddistingue ... Anche sulla carta!!!!





Che dire di noi?! SIAMO STATI GRANDI!!!!
Dal 2008 il silenzio. Dal 2008 l'assenza. Dal 2008 la volontà di romperlo, quel silenzio. Dal 2008 gli sforzi, le sconfitte, i momenti di sconforto in cui, molte volte, ti sembra di non riuscire a farcela ...
E quel giorno, tanto atteso e tanto combattuto in cui finalmente puoi urlare a gran voce: "NOI, CE L'ABBIAMO FATTA!!!"








Il successo sembra essere ampiamente una questione di resistere, dove altri hanno lasciato perdere.

WILLIAM. A. FEATHER






Ed è questo successo che noi vogliamo urlare a tutti.
Non per farci grandi, nè per convincerci che possiamo farcela, ma per dimostrare che, anche nelle condizioni più avverse ... Si può vincere!!
"Bastano" volontà, perseveranza e determinazione ... E certamente ... UN PRODOTTO CHE VALE!!!!






E questa volta ... Siamo anche sulla rivista HOME!!!
E le sorprese non sono ancora finite! ...



LA TERZA DIMENSIONE DEL TESSUTO

LA GAETANO ROSSINI È UNA REALTÀ STORICA TRA LE PIÙ IMPORTANTI DEL PROSPERO DISTRETTO TESSILE LECCHESE CHE, DOPO UN PERIODO NON FACILE, SI STA RILANCIANDO IN GRANDE STILE, PUNTANDO SU PASSIONE, INNOVAZIONE E L’INSERIMENTO DELLA QUARTA GENERAZIONE




E se volete vedere l'articolo ... Correte in edicola!!!!



"Il presente redazionale viene pubblicato su gentile concessione della rivista di settore HOME da cui è stato tratto" 

con link al nostro sito www.edinterni.com


Le creazioni "retate" di un designer orientale
I tessuti Gaetano Rossini plasmati ad arte per il settore dell’arredo



Risale al 2011 la collaborazione con  HiroomiTahara, conosciuto dal 2007 a Milano, dove ancora oggi crea e sviluppa le sue creazioni.
Molte le sue partecipazioni ad eventi del settore; i suoi progetti sono semplici e versatili, ed esprimono, la voglia del progettista, di ridurre all’essenziale gli oggetti del quotidiano, con un tocco d’ironia.
Tra le sue realizzazioni riconosciamo la lampada “Mesch”, una lampada con una struttura metallica lineare che, grazie all’utilizzo della nostra maglia a rete, crea particolari effetti di luce ed ombra.
La luce viene filtrata dal tessuto, mentre nella parte superiore la luce viene distribuita in modo più uniforme. Esistono diverse versioni di questa lampada; dalla scelta del colore bianco /nero, alla possibilità di scegliere la grandezza dei fori della maglia, che incidono sulla qualità luminosa.
Anche per la lampada “Cap” il designer utilizza i nostri tessuti 3D che vengono plasmati per ottenere una particolare forma curva che non richiede nessun tipo di stampaggio, riducendone i costi e i tempi di produzione.
Un altro oggetto in cui Tahara utilizza il nostro materiale è “Afro Chair” una sedia con un design unico, che volutamente ironizza sulla sensazione di riuscire a cambiare la propria immagine con un nuovo taglio di capelli, come si capisce dal titolo.


Questa è la palese conferma  dell’estrema versatilità del nostro prodotto.








Trevira/CS fabric creativity competition 2014
Ecco qui un altro piccolo traguardo del nostro tessuto tecnico per arredamento


“ We are very pleased to inform you that your Trevira/CS fabric 220912.01.00 is one of the fabrics which have got a special recognition. We will decorate it at our Heimtextil stand. Congratulations”

B.E. - Trevira/CS Group




Con il nostro tessuto tecnico, prodotto con filo TREVIRA/CS per complementi d’arredamento, abbiamo ricevuto uno speciale riconoscimento, che ci permetterà di approdare alla Fiera Heimtextil di Francoforte, presso lo stand del nostro stesso fornitore di filo ignifugo.


Abbiamo selezionato uno dei nostri articoli tecnici e lo abbiamo presentato alla Trevira/CS fabric creativity competition 2014.


E' piacevole sapere che il nostro tessuto tecnico, firmato made in Italy, venga apprezzato e premiato anche a livello internazionale. 

Beh… se dovessimo “tirare le somme” di questo breve ma inteso anno: le soddisfazioni sono indiscutibili
ed assolutamente appaganti!!! 






La Gaetano Rossini vola a Bruxelles

Fiera Mood - 2013



Come potevamo mancare alla 33° edizione di uno dei più importanti eventi, a livello mondiale, dove la logica dell’export oriented, ne è caratteristica lampante?

Le tre donne “di punta” della Gaetano Rossini alla Fiera Mood, tenutasi a Bruxelles dal 10 al 12 settembre.

Esperienza breve ma veramente emozionante, ricca di spunti e colma di opportunità.

Opportunità che non ci siamo lasciati sfuggire, presentando il nostro tessuto tridimensionale ai più grandi marchi, italiani ed esteri, presenti alla fiera.

Gran parte degli espositori offriva una vasta gamma di tessuti dal gusto classico, accuratamente selezionati, produttori consapevoli di offrire creazioni uniche e curate nei dettagli.

Molte le partecipazioni di aziende belghe, molti i produttori dalla Turchia, India e Spagna, ma anche una notevole presenza di connazionali.

Come speravamo, i nostri tessuti 3D sono stati subito apprezzati dagli espositori, stupiti ed attratti da un prodotto nuovo, innovativo ed estremamente versatile.

Dalle tende, ai divani, alle tappezzerie … Mood è la fiera giusta per mostrare nuove collezioni, le più esclusive, se parliamo del mondo tessile d’arredo.

Accattivante la Piattaforma XChange: un vero e proprio punto di incontro tra le nuove tecnologie ed il genio dell’artigianalità.



Tante nuove e rivoluzionarie creazioni con materiali conosciuti o assolutamente innovativi e anche un po’ bizzarri, come il Mashroom… Un tessuto tutto da … toccare!!

Ma non vi diciamo altro …



Magari la prossima volta … Ci si vede là!!!






Carrousel, il fascino di una poltrona molto «complicata»

 Una poltrona fuori dal tempo  in vetrina al Fuori Salone di Via Verri



Grazie alla nostra collaborazione con Meritalia nasce, come primo prototipo, la poltrona Carrousel, completamente rivestita dal tessuto made in Rossini; un tessuto unico nel suo genere, che ,grazie alla sua particolarità ha fatto si che risultasse  l’unico ad adeguarsi perfettamente al concetto spazio-temporale che quest’opera di design vuole trasmettere. 
Una poltrona veramente singolare non solo per la sua forma, ispirata al meccanismo di un orologio, ma anche nella scelta del rivestimento. Il nostro, non si può definire un vero e proprio tessuto, ma piuttosto un elemento formato da due diverse componenti; la prima parte è composta da una rete bicolore che rimane ben definita e crea una superficie tattile; la parte invece di sfondo è una membrana liscia e semi opaca che va unirsi con la prima  parte completando e definendo la sua particolare trama. 
Meritalia, dimostra ancora una volta di non voler smettere di puntare alla ricerca e all'innovazione, e lo fa selezionando nuovi materiali e collaborando , come in questo caso,  con designer emergenti, che riescono esprimere a pieno la volontà di creare qualcosa di nuovo. Un esempio di azienda famigliare, che come noi, guarda al futuro sottolineando  il valore della tradizione portata avanti da generazioni ed esperienza.


L’equilibrio del tempo da Pisa Orologeria
Milano. L'equilibrio del tempo: da Pisa Orologeria da martedì 9 a domenica 14 Aprile 2013

Nella Boutique, un prototipo – primo esemplare - che rappresenta una seduta ispirata al meccanismo di compensazione gravitazionale “Carrousel” è il punto di partenza dell’intera installazione. Il concetto espresso è legato al “Tempo perfetto”, ovvero come il Carrousel compensa gli effetti negativi della forza di gravità sull'organo regolatore, la Poltrona Carrousel, agendo con le stesse modalità a 360°, permette idealmente di vedere da più sfaccettature “il Tempo della vita” – raggiungendo l’equilibrio del Tempo perfetto. L’esperienza dell’equilibrio del Tempo è vissuta anche attraverso un mix di luci e suoni che si sprigionano dalle pareti laterali della cupola d’ingresso della Boutique. […]

Ideata da Se77e e prototipata da Meritalia (storica azienda italiana di settore partner di Pisa Orologeria), la poltrona sta alle possibilità di incamerare esperienza visiva e sonora, come il volante sta all'automobile e il Carrousel sta all'orologio: in tutti e tre i rapporti, la capacità di spostamento si unisce alla libertà di movimento e all'arricchimento sensoriale. […] 
Partner dell’iniziativa e ideatore della grande Complicazione Orologiera protagonista del progetto è la Manifattura Blancpain risalente al 1735, un marchio in costante evoluzione. Il CarrouselVolant Une Minute  è il meccanismo che ha lo scopo di ridurre gli effetti legati alla gravità terrestre sul funzionamento del movimento. Il dispositivo Carrousel rappresenta un’alternativa al più conosciuto Tourbillon che agisce ruotando lentamente su se stesso, generalmente una volta al minuto, garantendo un funzionamento molto più regolare e preciso nella scansione del tempo. Alcuni rari esemplari sono esposti nelle prestigiose vetrine di Pisa Orologeria dedicate alla celebre Maison Orologiera Blancpain.

La direzione artistica e creativa del progetto è di Antonio Vittorio Carena – Se77e - Dal 2007 firma pre­sente nel panorama underground, Se77e, collabora con marchi legati al lusso, moda, design ed entertainment in progetti sperimentali, architettura di immagine, art direction. Contaminatore e contaminato sperimenta la ribellione del Tempo allo spazio nel design nell'architettura e nell'immagine.>>> http://www.24orenews.it/eventi/altro/lombardia/9399-milano-l






Uno, due, Trix! di Kartell
Un elemento di design che non tramonta mai


La qualità e la durevolezza sono gli elementi che caratterizzano il nostro tessuto, anche per questo è stato selezionato per la realizzazione di Trix; un pouf versatile e funzionale, frutto del design made in Kartell, un componente d'arredo presente sul mercato dal 2005.
Trix nasce dalla mano del poliedrico architetto Piero Lissoni, che, già otto anni fa, ha saputo carpire l'originalità e l'innovazione del nostro tessuto tecnico a trama  tridimensionale, usandolo per rivestire questa sua speciale creazione.


Uno, due, Trix! Trix è una seduta veramente geniale dalle mille trasformazioni. 



Può essere un originale pouf per due persone (H 40 x L 100 x P 75 cm), una chaise longue su sui rilassarsi (H 40 cm x L 160 x P 75 cm) o ancora un letto estremamente confortevole (H 20 x L 200 x P 75 cm). Costituita da 3 cuscini di diverse dimensioni collegati tra loro da un elegante sistema di elastici, si trasforma con un semplice movimento di rotazione per adattarsi ai vostri bisogni. C'è bisogno di una seduta supplementare? Trasformatela in un pouf. Voglia di relax? Apritela a chaise longue. Avete un ospite per la notte? Il letto supplementare è pronto in un batter d'occhio! Estremamente pratica, vi permette di economizzare lo spazio. Veramente confortevole e sfoderabile, è realizzata in poliuretano espanso con rivestimento in tessuto sintetico a trama tridimensionale. Disponibile in nero, bianco e arancione.
Ulteriori info su:
http://www.madeindesign.it